MASTER

Trattasi di una fibra cellulosica modificata selezionata per il tinto in capo di indumenti in cotone e fibre cellulosiche. Disponibile su richiesta anche colorato. Trattasi di tinture con coloranti specifici che consentono di garantire l’ecosostenibilità dell’articolo MASTER.

Le sue caratteristiche principali sono le seguenti:
1) Ridotto impatto ambientale “dalle foreste sostenibili di Eucalipto certificate FSC alla fibra”.
2) Fibra cotoniera con ottima tenacità (vedi carico di rottura).
3) Ottima cucibilità.
4) Allungamento significativo, con sensibili vantaggi sui tessuti elasticizzati.
5) Assorbimento del colorante analogo al cotone.
6) Non subisce alterazione dai trattamenti enzimatici.
7) Filato ecosostenibile.

Ad eccezione di alcuni articoli prodotti espressamente su richiesta, i nostri prodotti sono certificati OEKO-TEX STANDARD 100 - 1 CLASS - REACH.

I nostri prodotti sono MADE IN ITALY.

Applicazioni principali

Caratteristiche tecniche

Scorri
ARTICOLO Tex Carico di rottura gr. Allungamento % Confezione Ago
MASTER Et.120 25 830 13 - 15 5.000 mt. p.p.t. - 5.000 mt. color. 70 - 80
MASTER Et.100 30 1020 13 - 15 5.000 mt. p.p.t. - 5.000 mt. color. 80 - 90
MASTER Et.75 40 1530 15 - 17 5.000 mt. p.p.t. - 5.000 mt. color. 90 - 100
MASTER Et.50 60 2230 15 - 17 5.000 mt. p.p.t. - 2.500 mt. color. 100 - 110
MASTER Et.36 80 2630 17 - 18 4.000 mt. p.p.t. - 2.000 mt. color. 100 - 110
MASTER Et.30 100 3540 17 - 18 3.000 mt. p.p.t. - 1.500 mt. color. 110 - 120
MASTER Et.20 130 4570 17 - 18 2.000 mt. p.p.t. - 1.000 mt. color. 120 - 130

Consigli tecnici

L’articolo Master è prodotto con Tencel 100% fissato e stabilizzato. Nel processo tintoriale non subisce accorciamenti che possono generare raggrinzimenti e mantiene inalterato il valore di allungamento di circa il 15%. Tali requisiti di tenacità ed allungamento, dalle esperienze maturate, confermano che l’articolo, con l’utilizzo di tipologie di cuciture appropriate è adatto anche ai tessuti moderatamente elasticizzati. Il filato in oggetto, se immerso in bagno acquoso o durante il processo di tintura, è soggetto ad una perdita di resistenza pari a circa il 13/15 %, pertanto è consigliabile tenerne conto. Nella fase di asciugatura riacquisisce i valori iniziali.